Professionale

 

professionale / Online / Focus / Sabrina Prudenzano
Valutazione dell'area binoculare
  La visione binoculare produce una serie di vantaggi come la stereopsi, un lieve incremento del campo visivo, un leggero aumento dell’acuità visiva binoculare, un lieve incremento della sensibilità al contrasto. E' opportuno indagarla a fondo, come il modulo indica descrivendo i fondamenti della binocularità e i test necessari per verificarne la presenza, la flessibilità e la stabilità. Sono inoltre particolarmente approfonditi i test nello spazio libero come la facilità di vergenza, i due metodi di misura dell’AC/A, le forie,le vergenze fusionali e la stereopsi. In tutti i test sono indicati i valori normativi di riferimento.
professionale / Online / Focus / Sabrina Prudenzano
Anomalie binoculari
  Le anomalie binoculari sono divise partendo dai valori delle forie e del rapporto AC/A. Sono descritti nel dettaglio i sintomi ed i segni tipici di eccesso di convergenza, insufficienza di divergenza, eso di base, exo di base, insufficienza di convergenza ed eccesso di divergenza. Infine viene presentata, anomalia per anomalia, l’indicazione del trattamento più utile per rendere più efficace e confortevole l’utilizzo degli occhi a tutte le distanze.    
professionale / Online / Focus / Sabrina Prudenzano
Principi di analisi visive integrate
    In questo corso viene spiegato il modello visivo a tre aree, il riferimento teorico sul quale si basa l’analisi visiva integrata. La presentazione prosegue con la descrizione di questo metodo di analisi, partendo dalla suddivisione dei test in sei gruppi fino ad arrivare all’identificazione dell’eventuale sindrome presente. Vengono inoltre indicati per ogni singola abilità visiva i test utili alla sua indagine.  
professionale / Online / Focus / Roberto Pregliasco
Marketing esperienziale per l’impresa ottica
  Scopo primario del marketing esperienziale è coinvolgere il cliente e offrirgli un’esperienza di acquisto indimenticabile. L’esperienza di acquisto è l’insieme di tutti gli aspetti - estetico, funzionale, di relazione -  che contribuiscono a creare un momento piacevole, stimolante e da ripetere. Nel marketing esperienziale gli stimoli positivi e di benessere sulla persona non sono creati dal prodotto bensì dall’esperienza di rispondere a un bisogno. Il cliente  arriva a comprendere il valore aggiunto della soluzione visiva proposta dal professionista. Il corso affronta l’argomento proponendo un’interessante spunto di riflessione per l’imprenditore in ottica.   Codice MKT-2014-0105 Titolo Marketing esperienziale per l’impresa ottica Durata 1 ora Prezzo Gratuito per gli iscritti OPTOMASTER Direzione scientifica Roberto Pregliasco Attivazione 30/06/2014 Scadenza 31/12/2017 Tipologia ONLINE Aree tematiche Professionale Tema Focus Destinatari Ottici optometristi Note Scheda di valutazione evento FAD. Attestato di partecipazione. Editor Roberto Pregliasco REQUISITI TECNICI Sistema Operativo Windows, MacOs, Linux Browser  Il corso è certificato per: Internet Explorer > 7 Mozilla Firefox > 4 Safari > 5 Plugins Non richiesti Linea Internet consigliata Adsl Risoluzione schermo a partire da 1024×768 Per fruire del corso è necessario disporre del seguenti software gratuiti, per scaricare clicca sui banner:
professionale / Online / Focus / Matteo Fagnola
Fondamenti di contattologia - Valutazione dell’applicazione di lenti a contatto disposable
L’obiettivo di questo modulo è fornire all’ottico optometrista che si occupa di contattologia uno  strumento pratico che lo  guidi nella valutazione dell’applicazione di lenti a contatto (lac) e nella gestione dei controlli. Viene descritta la procedura di valutazione della lac di prova applicata, come determinare la frequenza dei controlli e cosa verificare in ognuno di essi. I controlli periodici sono parte integrante dell’applicazione e devono assicurare un uso sicuro e confortevole delle lac nel tempo.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Matteo Fagnola
Fondamenti di contattologia - Scelta della lente a contatto disposable
In questo modulo vengono analizzate le principali caratteristiche delle lenti a contatto e le condizioni che determinano il successo dell’applicazione. Le proprietà che possono risultare cruciali per assicurare un porto confortevole sono il contenuto idrico, la bagnabilità, l'accumulo di depositi, la permeabilità all'ossigeno, il modulo di elasticità e la frequenza di ricambio. Queste caratteristiche vengono accuratamente descritte, approfondendo le ripercussioni che si possono determinare sul piano clinico.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Matteo Fagnola
Fondamenti di contattologia - Analisi del film lacrimale
In questo modulo viene presentato un protocollo da applicare per lo studio del film lacrimale. Il protocollo prevede l’impiego sia di test qualitativi, il cui scopo è valutare la stabilità del film lacrimale, sia di test quantitativi il cui scopo è valutare il volume lacrimale. Le due categorie di test investigano proprietà differenti del film lacrimale e sono complementari. Per ogni test viene descritta la procedura, mostrata la strumentazione necessaria per l’esecuzione, fornita e commentata  la sequenza dei valori attesi.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Matteo Fagnola
Fondamenti di contattologia - Valutazioni preapplicative
In questo modulo viene presentato un protocollo utile a gestire in modo efficace la fase preapplicativa. Nella prima parte viene presa in esame l’indagine anamnestica, che deve porre le basi per un uso sicuro e confortevole uso delle lenti a contatto. Viene poi descritto l’uso della lampada a fessura, che cosa è necessario osservare, con quali tecniche farlo. A supporto è proposta una serie di immagini, acquisite con una lampada a fessura digitale.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Matteo Fagnola
Fondamenti di contattologia - Anatomia e fisiologia del film lacrimale
Il film lacrimale presenta un’architettura molto complessa, che ancora oggi è oggetto di studio. In questo modulo vengono prese in esame la struttura del film lacrimale e le sue funzioni. Sono descritte la secrezione e l’escrezione del film lacrimale e vengono approfondite le peculiarità e le funzioni di ogni strato che compone la sua complessa architettura, con particolare attenzione agli aspetti che hanno immediati risvolti clinici.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Silvio Maffioletti
Abilità visive e patente di guida
Recentemente sono cambiate le norme relative ai requisiti visivi necessari per il rilascio e il rinnovo della patente di guida. Il Decreto Legislativo n. 59/2011 ha introdotto alcune verifiche che non erano presenti nella precedente normativa e indica i livelli minimi da raggiungere.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Silvio Maffioletti
Fondamenti di optometria - Il forottero
  Il forottero è uno strumento professionale importante per effettuare un esame visivo accurato e con test standardizzati. Vengono illustrate le varie parti che compongono il forottero, le opportunità che si aprono al professionista che lo utilizza, le differenze che derivano dall’uso del forottero oppure della cassetta lenti di prova nell’effettuazione dell’esame visivo.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Silvio Maffioletti
Fondamenti di optometria - L’ampiezza accomodativa
  La verifica dell’ampiezza accomodativa è di fondamentale importanza per valutare la qualità della visione prossimale. L’ampiezza accomodativa viene misurata in varie modalità, tra le quali vengono descritte in dettaglio la ‘push-up tecnique’ e la tecnica con lenti negative.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Silvio Maffioletti
Fondamenti di optometria - La fase binoculare dell’esame visivo
  Il bilanciamento binoculare introduce, attraverso la dissociazione con prismi e un opportuno raffinamento, la fase binoculare dell’esame visivo che prosegue (passo dopo passo, partendo da un opportuno annebbiamento) con la ricerca della lente MPMAV binoculare. In casi definiti si procede a dissociare la visione binoculare, invece che con i prismi, con i test polarizzati.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Silvio Maffioletti
Fondamenti di optometria - La fase monoculare dell’esame visivo
  L’annebbiamento con lenti positive, finalizzato a rilassare l’accomodazione, introduce la fase monoculare dell’esame visivo che prosegue con la ricerca della lente MPMAV monoculare e il raffinamento dell’astigmatismo (asse e potere) con i cilindri crociati di Jackson (JCC). In casi definiti si procede ad affinare l’astigmatismo, invece con i JCC, con il metodo del quadrante oppure con il metodo della sonda. 
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Silvio Maffioletti
Fondamenti di optometria - L’esame visivo
  Mediante l’esame visivo il professionista approfondisce i problemi visivi della persona, ne individua la natura e le cause, orienta il soggetto verso un percorso opportuno. Al corretto esame visivo concorrono un colloquio iniziale, una serie di test preliminari, un esame rifrattivo completo e un adeguato esame della visione binoculare. L’esame visivo si completa con la definizione della prescrizione ottica (occhiali e/o lenti a contatto) che il professionista individua, fornisce e infine verifica.  
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Silvio Maffioletti
Fondamenti di optometria - Le ametropie
Vengono descritte le ametropie ovvero miopia, ipermetropia e astigmatismo. La loro classificazione  sintomi e segni, le problematiche visive che inducono, come compensarle con lenti oftalmiche o con lenti a contatto. Vengono inoltre descritte due condizioni (che penalizzano la visione binoculare) che derivano dalla presenza di ametropie: anisometropia e aniseiconia.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Elena Cattaneo
Le lenti oftalmiche
Le lenti oftalmiche rappresentano il mezzo di compensazione delle ametropie maggiormente utilizzato dall’ottico-optometrista. Per questo motivo è indispensabile che ne conosca dettagliatamente sia le caratteristiche costitutive, sia il funzionamento dal punto di vista ottico-geometrico. In particolare, affinchè  possa conoscere e valutare  con consapevolezza i cataloghi di lenti oftalmiche, l’ottico-optometrista deve tener conto dei parametri fisici delle lenti (indice di rifrazione, trasmittanza, costringenza), della loro relazione con lo spessore della lente e dei vantaggi dei diversi trattamenti che possono essere realizzati sulle loro superfici.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Elena Cattaneo
Le lenti asferiche e la loro corretta centratura
La geometria della lente oftalmica influisce sul risultato estetico e funzionale dell’occhiale. L’ottico-optometrista deve saper identificare i casi in cui una lente asferica è da preferire rispetto alla corrispondente lente sferica, per garantire una riduzione degli spessori e delle aberrazioni indotte dal mezzo di compensazione. Oltre che nella scelta della lente, la professionalità dell’ottico-optometrista è decisiva nella fase di centratura che consente, se effettuata in modo corretto, di ottenere un occhiale personalizzato, confortevole, corrispondente agli effettivi parametri del soggetto in esame.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Elena Cattaneo
Le aberrazioni
  Sia l’occhio che le lenti oftalmiche inducono una serie di aberrazioni, rispettivamente note come aberrazioni oculari e aberrazioni ottiche. Le aberrazioni, se di entità significativa, sono responsabili della percezione visiva aberrata,  quindi deformata, della scena visiva; si realizza infatti una non corrispondenza tra l’immagine reale e quella idealmente riferita ai principi dell’ottica geometrica. La conoscenza delle aberrazioni e la loro eliminazione (o, quando non fosse possibile, la loro riduzione) è il presupposto fondamentale per migliorare la visione del soggetto in esame.
costo: 30,00 €
professionale / Online / Focus / Umberto Benelli
L’invecchiamento oculare
  Con l’aumentare dell’età si verificano tutta una serie di fenomeni fisiologici (ed in alcuni casi patologici) che iniziano già intorno ai 40 anni. Indubbiamente la presbiopia è una delle problematiche più comuni dopo i 40 anni, ma dobbiamo anche pensare ad altri aspetti come il “rilassamento” della cute perioculare, le alterazioni del film lacrimale, la sclerosi del cristallino, le alterazioni del vitreo, ecc. Scopo di questo corso è appunto quello di evidenziare tali quadri per rendere edotti i partecipanti al corso stesso relativamente ai quadri che accompagnano l’insorgere della presbiopia.
costo: 30,00 €
 
Totale

Professionale Gestionale Marketing Comunicazione

 



Survey presenta CYCLOPS, Il centratore digitale da lontano e da vicino per il tuo iPAD
01/03/2013

In occasione di Mido, porte aperte per i tuoi occhi - Commissione Difesa Vista - febbraio 2013
12/02/2013


Milano 2001, un sogno che si avvera: il corso di ottica e optometria in università
03/02/2015

VISION ADRIA SI RINNOVA
01/07/2014


Prossimi corsi
  • Laboratorio della comunicazione e vendita -- 2 giornate

  • Analisi visiva integrata al fine della prescrizione

  • L'occhio rosso e lenti a contatto

  • La proposta della montatura

  • La nuova normativa sulla patente di guida e i nuovi test visivi

  • Le retinoscopie dinamiche

  • Il bambino e la lettura

  • Lenti progressive come muoversi nella scelta delle tipologie adeguate

  • Impresa ottica oggi -- 3 giornate

  • Web 2.0 e Social Network



FederGruppiOttica Vide Solution logo-oa O.S.D. Genova e Tigullio Studio A&G Opto In   Assopto   Essilor   VisionAdria


Optomaster Srl Via T. Pendola 7/2 16143 Genova | P. IVA e C.F. 02092840996

Company info | Copyright | Condizioni d'uso | Privacy | Informativa Cookies

2011-17 © Tutti i diritti riservati | Credits www.dpsonline.it




Esegui l'accesso per procedere con l'acquisto dei corsi


Username    Password accedi

Hai perso il nome utente o la password? Clicca qui
Non sei ancora registrato? Clicca qui